Un tranquillo weekend a Lucca

Proseguiamo quindi in Toscana. Oggi ti porto nella deliziosa Lucca e in un piccolissimo Borgo della sua provincia, stretto fra gli Appenini e le Apuane, Lucignana.Per tutti gli itinerari-come ho già fatto QUI per Trieste- ho immaginato un weekend dal venerdì alla domenica sera, poco più di un assaggio della destinazione che si potrà approfondire meglio avendo più tempo a disposizione.

Procedo così :

  1. SpuntI letterari da approfondire 
  2. Itinerario di massima
  3. Suggerimenti su attività e posti speciali per lettori

Partiamo da Lucca che è indissolubilmente legata alla figura di Puccini e alla sua musica. Però ho scoperto di recente che tanti autori del ‘900 e contemporanei sono passati da qui o hanno parlato di lei.

A fine 2019 -sembra un secolo fa- mi ha colpito una notizia sul web che parlava di un’iniziativa del comune toscano nata per combattere l’analfabetismo funzionale, nei luoghi di maggior transito dei cittadini.

Così se ti trovi ad aspettare il tuo autobus a Lucca (nella speranza che tu non tenga il tuo sguardo perennemente incollato sullo smartphone) potrai deliziarti a leggere qualche poesia di Ungaretti.

Pensilina di attesa Bus

E così mi sono ritrovata a pensare ad un itinerario in questa città che ho visitato diverse volte e che mi è molto familiare, ( anche nel senso letterale del termine dato che qui vive una parte della mia famiglia di origine). E poiché le coincidenze non arrivano mai da sole, proprio in questi giorni mi ero messa alla ricerca di un libro giallo per mio marito-amante del genere-e mi sono imbattuta in un giallo-noir ambientato proprio a Lucca  “Un piccolo gesto crudele” di Elizabeth George.

E allora dovevo proprio parlarvi di questo gioiellino di città!

Partiamo alla scoperta della “città delle mura” proprio da una passeggiata su questo baluardo cinquecentesco, percorribile per tutto il suo perimetro.

Qualche anno fa
I tetti di Lucca e la Torre Guinigi al centro

E’ una piacevole passeggiata ombreggiata e panoramica che permette di avere un primo approccio ed una prima visione di una città toscana che non ha niente da invidiare alle sue più famose consorelle.
Alla vicina Pisa per esempio (shhh non ditelo ai Pisani;) e alla più blasonata Firenze : con le dovute proporzioni s’intende!

Quello che mi è sempre piaciuto “a prima vista” di Lucca sono i suoi caldi colori rosso-bruni, tipici delle città toscane.

Se dopo la passeggiata avrete voglia di una pausa vi segnalo il Caffè letterario Luccalibri, in zona Porta S.Pietro .
Uno spazio familiare agli amanti dei libri e della musica , comodamente seduti a sorseggiare un tè o un caffè. Cosa c’è di meglio che trovare un libro da sfogliare o capitare nel bel mezzo di una presentazione con autore?

Scendendo dalle mura verso il centro della città non si può non ammirare almeno tre delle 100 chiese della città, diciamo le più rappresentative :

  • Il Duomo -Cattedrale di San Martino
  • La Basilica di San Frediano 
  • La Chiesa di San Michele
Lucca, duomo
Particolare del Duomo

Dalla Chiesa di San Michele si può facilmente incrociare Via Flliungo, la via dello struscio, dove potrete dedicarvi anche ad un pò di shopping.

Basilica di San Frediano

Da qui arriverete un pò ovunque nel centro storico e di certo non potete perdervi un posto incantevole come Piazza dell’Anfiteatro.

Ha un’inedita forma ellittica perché nata sui resti romani del vecchio foro e gli edifici che si affacciano sulla stessa seguono proprio la forma della piazza rendendo questo “angolino” davvero suggestivo e unico.

Piazza Anfiteatro

E’ di certo il posto giusto per uno spuntino veloce o per la cena .

A causa del particolare momento storico nel quale ci troviamo, quest’anno molti degli eventi che animano la città in estate (ma non solo) hanno subito delle cancellazioni.
Per esempio il “Lucca Summer Festival” che richiama a luglio ogni anno da più di 20 anni, nomi della musica internazionale del calibro di Elton John , Natalie Cole, Lenny Kravitz, Norah Jones, Alanise Morisette e tanti, tantissimi altri.

Ma sono sicura che troverete comunque piacevole trascorrere questa prima serata a Lucca passeggiando per le sue vie, assaporandone l’atmosfera.

Uscendo dall’anfiteatro alzate lo sguardo e vedrete Torre Guinigi una torre che curiosamente ha in cima un rigoglioso albero. 

Lucca
Dalla Torre
Scorci dalla Torre

Salirci sopra per godere di un punto di vista privilegiato sulla città, potrebbe essere la meta di domani.

E ora rientriamo, siamo lettori no? Non vorremmo fare aspettare troppo a lungo l’ultimo libro che stiamo leggendo, impaziente sul comodino o ancora in valigia!

La mattina può essere dedicata alla visita del Lu.C.C.A. il Lucca Center of Contemporary Art, interessante museo di arte visiva moderna e contemporanea , interattivo e innovativo nel suo genere.

Mentre scrivo è in corso un’interessante esposizione su
“Storia del Novecento in Toscana”.

Nel pomeriggio vi consiglio una passeggiata in auto a circa 40 km da Lucca in un piccolo, piccolissimo borgo, Lucignana, di soli 150 abitanti ultimamente scelto come residenza permanente da giovani famiglie con bambini e molti stranieri che ne hanno scoperto la bellezza. Ma non vi aspettate negozi e trattorie per turisti . 
A Lucignana non c’è la scuola , né un ufficio postale ma neanche un bar o un altro tipo di negozio. Solo un negozietto di generi alimentari che rimane aperto un paio d’ore la mattina. E allora vi chiederete , perché mai ci stai portando in questo luogo semi sperduto fra le colline?

In questo piccolo borgo è nata una piccola libreria che è uno spazio di pace per l’anima e un vero e proprio baluardo per la valorizzazione della cultura e del territorio circostante. Si chiama “LIBRERIA SOPRA LA PENNA”
——> SCRIVIMI <—— se vuoi saperne di più e prenotare una visita (gli ambienti sono piccoli e la filosofia del posto “impone” delle visite a ritmo lento, da lettore appassionato ; con le direttive vigenti a seguito della pandemia, gli ingressi sono contingentati, ecco perché occorre prenotare).

Infine vi segnalo che se capitate da queste parti a fine agosto non potete certo perdervi un Festival speciale “Lucca città di carta” dedicata ai nostri amici più fidati!

Mi sembra ci siano tutti gli ingredienti per un weekend di scoperta e cultura, come piace a noi. Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti e se avete dei suggerimenti da darmi scrivetemi, vi aspetto!

Default image
Daniela Cavallo
Articles: 25

Iscriviti alla Newsletter

Rimani in contatto con le ultime ispirazioni di viaggio e lettura.

4 Comments

  1. I am sure this post has touched all the internet viewers, its really really pleasant article on building up new blog. Loella Warden Ebenezer

  2. Every weekend i used to pay a quick visit this website, for the reason that i wish for enjoyment, for the reason that this this website conations truly nice funny information too. Carolyn Ettore Cherilynn

    • Carolyn Ettore Cherilyn, thank you so much for your appreciation, keep visiting my blog. I always try to offer ideas from which to imagine and make literary journeys for the soul and we hope soon also physical and real! See you soon

Leave a Reply