Quando torneremo a viaggiare e che viaggiatori saremo ?

 

Per quelli come me che non solo vivono di viaggi nel senso letterale ed economico dell’espressione😜 ma vedono il viaggio come dimensione vitale del nostro vivere su questa terra (per me è senz’altro fra i bisogni primari come bere, mangiare e dormire e di pari passo con leggere) varie domande cominciano a farsi ricorrenti.

In questi giorni di vero e proprio “fermo biologico” per tutti, cominciano ad affacciarsi le prime insicurezze e le tante domande rimaste sospese finora. ❓❓❓ 

✔️Quando potremo tornare a viaggiare ?

✔️E da dove inizieremo a farlo?

✔️Quali saranno i risvolti psicologici per tutti noi ?

Le risposte là fuori sono di ogni sorta,  ma già da una decina di giorni ci rendiamo conto, in modo sempre più consapevole, che il ritorno alla cosiddetta normalità non sarà poi così semplice ed indolore come si poteva pensare fino a poche settimane fa.

CUOREINVALIGIA.corona-

Sicuramente alla base di tutto dovrà esserci la sicurezza di muoversi e la possibilità di farlo senza eccessive restrizioni.
Mentre il “quando” è ancora indefinito il “da dove inizieremo a farlo” sembra abbastanza scontato : dal Bel Paese senza dubbio, almeno per le seguenti ragioni:

❇️Per tirarci su il morale a vicenda e continuare a sentirci vera comunità, e perché no, per  aiutare la nostra economia interna ad andare avanti e recuperare.
❇️Perché è probabile che gli altri Paesi non apriranno le proprie frontiere agli italiani proprio ”a breve”
❇️Per ammirare le meraviglie nostrane che spesso non conosciamo abbastanza
❇️Per respirare a pieni polmoni la bellezza!

La nostra Italia ha così tanto da offrirci che avremo solo l’imbarazzo della scelta!

🇮🇹 Mare, montagna, città d’arte, borghi.
Spiagge bianche, dorate e rocciose . Parchi naturali , isole e vulcani, pianure e ancora laghi e fiumi.
Il tutto condito dalla cucina più apprezzata al mondo! 🇮🇹

QUALCHE SPUNTO PER VIAGGIARE IN ITALIA 

Tuttavia ciò che mi chiedo ora da viaggiatrice prima di tutto è

“Che viaggiatori saremo” ?

Ieri sera seguivo Pechino Express in TV , penultima tappa in Corea del Sud (programma registrato ad ottobre 2019) e mi sono ritrovata a commuovermi profondamente per tutti gli slanci dei concorrenti
nei confronti dell’accogliente popolazione locale : abbracci e saluti affettuosi per tutta la tappa. Disinvoltura negli incontri e nel muoversi liberamente fra mercati e piazze affollate.

cuoreinvaligia.joy-abbracci

Riusciremo a recuperare il nostro entusiasmo per il nuovo ?

Riusciremo ancora ad accostarci all’altro senza paura?

Riusciremo ancora ad assaporare la bellezza di un incontro e il piacere di condividere una piazza con degli sconosciuti?

Avremo ancora la voglia di andare oltre le apparenze e di aprirci all’imprevisto e alla curiosità?

Mi faccio queste domande e per quanto mi riguarda so già che il mio entusiasmo e la mia voglia di esplorare non riusciranno a stare sopiti ancora a lungo e che riusciranno a vincere la paura.

Ma sono consapevole che dovrò farci i conti alla prima uscita!

CUOREINVALIGIA.rethinking

Dal’ 8 marzo non sono più uscita di casa e da dove ti scrivo tutto sembra ovattato e irreale.

Abito in centro città e mai avevo ascoltato il silenzio come negli ultimi tempi.

Sono arrivate le rondini, cominciano a farsi sentire, anche se pure la Primavera sembra essersi messa in stand by.

Ho costruito la mia zona di comfort intorno a nuovi spazi condivisi in famiglia, nuovi momenti di dialogo e preghiera, nuove letture e nuovi progetti.

RIFLESSIONI DI QUALCHE GIORNO FA

Tanta energia e tanto entusiasmo che adesso sentono il bisogno di andare là fuori e trovare conferme.

Non ho vissuto questi giorni né con ansia né annoiandomi, ma sempre con un obiettivo giornaliero (e con uno a lunga scadenza) da raggiungere e questo mi ha aiutato a rimanere ottimista e propositiva.

E quindi in tale prospettiva voglio pensare anche ai prossimi mesi:
ci sarà da rimboccarsi le maniche e ripartire con energia nuova , ma lo vorrò fare anche-come ho sempre fatto-pensando al mio prossimo viaggio ❣️

Vivo in Sicilia e mi basterà spostarmi all’interno della mia Isola per sentirmi “in viaggio” ma ti confesso che mi piacerebbe molto andare in Valle d’Aosta che non conosco affatto o tornare in Trentino; così come non mi dispiacerebbe tornare a Lampedusa e vivere a piedi nudi per un pò…Ma anche il Salento “mi chiama”😌

Ho deciso che ti parlerò di alcune di queste mete nei miei prossimi articoli, quindi continua a seguirmi😉

Tutto ciò in attesa di poter ripartire verso mete lontane s’intende! Uno dei miei impegni più piacevoli di questi giorni è continuare a tenere vivi i sogni di viaggi leggendari ( dal Messico a Capo HornThailandia, Vietnam e Giappone- Kenya) con letture a tema e approfondimenti pratici. Nessuno potrà fermare i miei sogni!

E se intanto vuoi già curiosare sul mio sito clicca qui ——-> CUORE IN VALIGIA 

Default image
Daniela Cavallo
Articles: 31

Iscriviti alla Newsletter

Rimani in contatto con le ultime ispirazioni di viaggio e lettura.

2 Comments

  1. Wow, fantastic blog format! How long have you been blogging for? you make blogging glance easy. The whole look of your website is magnificent, let alone the content! Ursala Martino MacRae

    • Ursala Martino Macrae , thank you for your appreciation! I am on the Blog recently although for over 5 years I am in the world of tourism. I hope you still want to follow my blog and give me your impressions about my work. Thanks again and see you soon!

Leave a Reply